📁
Forum per Webmaster
WordPress > Installazione e configurazione

Installazione in locale

Installazione in locale di WordPress per testarne il funzionamento

Una buona regola che conosce ogni webmaster è di testare il sito in locale, cioè sul computer di casa prima di pubblicarlo nel world wide web.
Dopo aver visto come installare wordpress in cinque minuti tramite il wizzard on line, oggi ci occuperemo come installarlo sul pc. Per fare questo è necessario avere i requisiti minimi che richiede Wordpress. Essi sono: supporto del linguaggio php, server Apache, database mysql. Si potrebbero installare singolarmente, ma esiste un modo semplice e rapido rappresentato da un piccolo software gratuito che prende il nome di Easy php, una versione preconfigurata che al suo interno contiene già tutto senza dover far nient’altro. Scaricato e installato il software, lo avviamo, apriamo phpmyadmin e creiamo un database, annotiamo i seguenti dati: username (di default è root), nome (quello appena scelto), password (di default è vuota) e host (predefinita è localhost) del database. A questo punto non ci rimane altro da fare che compiere il download di Wordpress dalla comunity italiana. Estraiamo i file e copiamo la cartella oppure tutto il suo contenuto nella directory c:/programmi/easyphp/www [il percorso è scelto in fase d’installazione]. Aprite il browser è digitare il seguente indirizzo url: http://127.0.0.1:8888/ (questo nel caso i file siano stati copiati direttamente nella cartella www, contrariamente dovete aggiungere il nome della cartella che contiene wp) ed ecco il wizzard che abbiamo visto nella precedente guida, di cui puoi proseguirne la lettura per completare l’installazione e la configurazione base, però in questo caso è visibile solo sul tuo computer e non su internet e potrai fare tutti i test che vuoi, poiché le tue pagine non potranno essere indicizzate dagli spider e dai crawler dei motori di ricerca.
Da notare, comunque che gli stessi test si possono fare pure on line, evitando l’indicizzazione, modificando opportunamente il file robots.txt, nel seguente modo:

User-agent: *
Disallow: /

Tutto il contenuto del dominio non verrà preso in considerazione.  Nel caso che si tratti di una directory sarà sufficiente modificare in quest’altro modo:

User-agent: *
Disallow: /wordpress/

 

Argomenti nella stessa categoria