📁
Forum per Webmaster
WordPress

Multiblog

Come creare una piattaforma multiblog

Dalla versione 3.0 di Wordpress è stata introdotta la funzionalità di multiblog, che precedentemente era separata e bisognava installare Wordpress MU.
Una piattaforma multiblog è un sito che contiene blog gestiti da utenti diversi, si differenzia dalla community poiché in quel caso la gestione è affidata ad un solo amministratore, mentre gli altri utenti fungono generalmente da semplici collaboratori.
Prima di procedere, effettua una copia di sicurezza sia del database che dei file: .htaccess e wp-config.php.
Per attivarla è necessario effettuare una piccola modifica sul file di configurazione:  wp-config.php aggiungendo nell’ultima riga, il seguente codice: define ('WP_ALLOW_MULTISITE', true);
Entra nella bacheca e prima di proseguire disattiva tutti i plugin.
Nella sezione strumenti, d’ora in poi troverai una nuova voce, denominata Network. Cliccandoci, solo la prima volta è richiesta una rapida installazione e configurazione.
La prima cosa da fare è decidere l’indirizzo url di cui disporranno i tuoi blogger, puoi optare per un sottodominio, ma fai attenzione prima di scegliere questa opzione poiché è strettamente legata al piano di hosting che il tuo provider ti fornisce e dalla possibilità o meno e dal numero di sottodomini che puoi avere; mentre la seconda opzione non ha alcun limite, si tratta di un indirizzo url come sottodirectory. Se vuoi puoi cambiare il nome della piattaforma e l’indirizzo e-mail. Clicca su installa e prosegui. 
Ci sono gli ultimi tre passaggi da compiere affinchè il network sia abilitato e configurato.
Il primo passo è di creare una cartella, con il nome blogs.dir nel seguente percorso (che il wizzard ti suggerisce) wp-content. La directory sarà utilizzata per il caricamento dei media dai parte degli utenti e deve avere impostati i permessi di scrittura. Pertanto tramite ftp e cmod setta i permessi a 777.
Il secondo step, ci riporta alla modifica del file di configurazione. Apri wp-config.php e subito dopo la stringa /* Finito, interrompere le modifiche! Buon blogging. */ aggiungi il seguente codice (importante, sostituisci il nome sito.est con il nome del tuo dominio senza www e altri simboli)

define( 'MULTISITE', true );
define( 'SUBDOMAIN_INSTALL', false );
$base = '/';
define( 'DOMAIN_CURRENT_SITE', 'nomesito.est' );
define( 'PATH_CURRENT_SITE', '/' );
define( 'SITE_ID_CURRENT_SITE', 1 );
define( 'BLOG_ID_CURRENT_SITE', 1 );
L’ultimo passaggio consiste nel modificare il file .htaccess, in remoto lo puoi aprire tramite il file manager, mentre in locale mediante il block notes di Windows. Aggiungi il codice:
RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
# uploaded files
RewriteRule ^([_0-9a-zA-Z-]+/)?files/(.+) wp-includes/ms-files.php?file=$2 [L]
# add a trailing slash to /wp-admin
RewriteRule ^([_0-9a-zA-Z-]+/)?wp-admin$ $1wp-admin/ [R=301,L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} -f [OR]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} -d
RewriteRule ^ - [L]
RewriteRule  ^[_0-9a-zA-Z-]+/(wp-(content|admin|includes).*) $1 [L]
RewriteRule  ^[_0-9a-zA-Z-]+/(.*\.php)$ $1 [L]
RewriteRule . index.php [L]

Esci e rientra, in alto a destra,tra admin e logout, trovi una nuova voce “Amministra Rete”, dove potrai creare e gestire nuovi siti e associarvi nuovi utenti, temi, plugin e impostazioni differenti l’uno dall’altro. A questo punto, magari ti chiederai, ma allora è l’amministratore che manualmente deve creare ed associare ad un utente il blog? No, come nel caso della community da amministra rete-> impostazioni puoi scegliere se possono venir creati nuovi account, se gli utenti già autentificati possono registrare nuovi blog oppure se possono venir registrati sia nuovi account che nuovi siti. Il nuovo blogger per registrarsi, cliccherà sempre su wp-register, dove oltre al nome utente che potrà coincidere con il nome del blog e all’indirizzo email gli verrà richiesto di convalidare il link ricevuto via e-mail.

Argomenti nella stessa categoria