📁
Forum per Webmaster
WordPress

Commenti

I commenti in WordPress

I commenti sono una delle caratteristiche più apprezzate dei blog. La possibilità di condividere e confrontare con gli altri, in modo civile, il proprio pensiero è uno dei tanti successi che ha reso unica Internet. Nella bacheca, c’è una voce apposita denominata, appunto Commenti. Dove è possibile visualizzarli tutti o solo quelli in sospeso, gli approvati, i contrassegnati come spam e i cestinati. Queste azioni possono essere effettuate su un singolo o in gruppo. Inoltre è possibile approvarli o meno, modificarne il contenuto e ribattere con una nuova risposta. Per ogni commento, sono mostrate: il nome, l’eventuale indirizzo web, la data e l’orario e il contenuto. Wordpress di default è configurato in modo tale che i commenti vengano pubblicati solo sotto moderazione, questo alfine di evitare che si faccia spam o peggio ancora si utilizzi lo spazio per penalizzare il blog, usando un linguaggio offensivo e tendente al flame (nel gergo informatico è il litigio). Queste ed altre configurazioni, si trovano nel menù impostazioni->discussioni, dove è possibile eventualmente disabilitarli, definire quali dati l’utente è obbligato ad inserire (predefiniti sono il nome, l’indirizzo email che non verrà pubblicato, il messaggio e opzionalmente l’indirizzo url del suo sito, che comunque sarà nofollow quindi ignorato dai crawler). Stabilire se ricevere o meno delle notifiche, ogni qualvolta ne venga inserito uno e tra l’altro scegliere l’avatar, una piccola icona che rappresenta l’utente. La moderazione e la successiva fase di approvazione sono due prassi assai fondamentali nella gestione di un blog. L’approvazione può essere effettuata solo dall’amministratore che può decidere a suo insindacabile giudizio se pubblicare tutti i commenti senza alcun controllo, considerare solo quelli di alcuni utenti o farsi aiutare da un plugin come akismet, che viene fornito dal sistema. Attivato e configurato il plugin, tutti quei commenti che contengono dei link, vengono automaticamente contrassegnati come spam, in questo modo il moderatore potrà con un occhiata verificare i commenti. Un altro aspetto importante nella gestione dei commenti è dato dal nofollow, già questo è stato un argomento che abbiamo analizzato, alcuni webmaster, adottando la politica del follow free, atta anche ad aumentare sensibilmente il numero a volte a discapito della qualità preferiscono installare un plugin per escludere l’attributo nofollow.

Argomenti nella stessa categoria