📁
Forum per Webmaster
WordPress

Community

La gestione della community

Con Wordpress è possibile creare una community ovvero un gruppo dove gli utenti, iscritti, possono partecipare attivamente nella creazione di nuovi contenuti. Questa funzionalità è già integrata, basta solo attivarla dall’area amministrativa nella sezione impostazioni generali, seleziona la casella Chiunque può registrarsi e salva le modifiche. Affinchè gli utenti possano iscriversi o autentificarsi deve essere presente tra i widget il Meta, si tratta di un box che contiene il collegamento diretto alla registrazione (wp-register.php) e il link per entrare (wp-login.php).
Vediamo con un esempio come funziona la procedura di un blogger.
Al momento della registrazione, all’utente saranno richiesti solo due dati: il nome utente e un indirizzo email valido, dove sarà spedita la password di accesso (che potrà modificare in seguito). Se però l’utente tenta di accedere troverà visualizzata una semplice pagina con le informazioni personali del suo profilo. Infatti, ogni nuovo utente registrato nella piattaforma è indicato di default dal sistema come sottoscrittore (ma sarebbe meglio reimpostarla da amministrazione->impostazioni->generali come collaboratore), il sottoscrittore è un utente semplice che non ha alcun diritto all’interno della comunità. Dovrà, poi essere l’amministratore manualmente a definirne il ruolo che può essere scelto tra collaboratore, il quale può creare nuovi articoli, ma questi saranno sempre sottoposti a revisione; diversamente l’editore e l’autore hanno invece l’opportunità di pubblicare senza attendere un controllo e inoltre possono gestire altre parti del blog, quali le categorie, le pagine, i link. Nel caso invece che l’amministratore desidera condividere con altri il suo ruolo può promuovere un utente ad amministratore. Inoltre l’amministratore può dalla sezione utenti, aggiungerne nuovi (sono quattro i parametri obbligatori da riempire: nome utente; password; indirizzo email e ruolo) oppure potrà modificare i dati di quelli già iscritti, ad eccezione del nome utente che può essere cambiato solo agendo dal record del database.  In ogni comunity che si rispetti è fondamentale una scala gerarchica dei ruoli, dove le regole essenziali siano rispettate. Se ci si trova nel caso estremo in cui un utente diventa un disturbatore, è possibile sospenderlo, cancellando il suo profilo e tutti gli articoli, oppure lasciando gli articoli e attribuendoli a un altro utente.
Questa funzionalità della gestione degli utenti sta alla base nella maggior parte dei siti di article marketing che utilizzano come cms Wordpress.

Argomenti nella stessa categoria